Mod. COSMOS twin mast climbing work platform, ponteggio autosollevante bicolonna, andamio de cremallera doblemastil, plateforme de cremaillere bimat
Single mast climbing work platform, ponteggio autosollevante monocolonna, andamio de cremallera monomastil, plateforme de cremaillere monomat
Single mast climbing work platform, ponteggio autosollevante monocolonna, andamio de cremallera monomastil, plateforme de cremaillere monomat

In effetti, per gli autosollevanti non è obbligatorio redigere il Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio (PIMUS). Questo perché gli autosollevanti non sono considerati “ponteggi” ai sensi del Testo Unico Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs 81/2008 e s.m.i.), bensì macchine.

La normativa che disciplina l’utilizzo degli autosollevanti è il D.P.R. 164/2012, che stabilisce i requisiti di sicurezza e i controlli periodici a cui devono essere sottoposti.

Ecco perché non è necessario il PIMUS per gli autosollevanti:

  • Definizione di ponteggio: Il D. Lgs 81/2008 definisce il ponteggio come una “struttura provvisionale installata al fine di consentire l’accesso e il lavoro in quota”. Gli autosollevanti, invece, sono macchine progettate per il sollevamento e lo spostamento di persone e materiali.
  • Esclusioni dal PIMUS: L’art. 130 del D. Lgs 81/2008 esclude dall’obbligo di redazione del PIMUS i “ponti posti su cavalletti di altezza non superiore a 2 metri, su ponti sospesi, su ponteggi ai piani di lavoro autosollevanti e su ponti a sbalzo”.
  • Formazione per gli addetti: Per gli addetti al montaggio, uso e smontaggio degli autosollevanti è obbligatoria la formazione e l’addestramento previsti dall’art. 71 del D. Lgs 81/2008, a cura del datore di lavoro.

Tuttavia, è importante sottolineare che la mancata redazione del PIMUS non esonera il datore di lavoro dall’obbligo di attuare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei lavoratori.

In particolare, il datore di lavoro deve:

  • Effettuare una valutazione dei rischi specifica per l’utilizzo dell’autosollevante.
  • Redigere le procedure di lavoro e le istruzioni operative.
  • Fornire ai lavoratori i dispositivi di protezione individuale (DPI) adeguati.
  • Assicurare la manutenzione regolare dell’autosollevante.
  • Sorvegliare il corretto utilizzo dell’autosollevante.

Il fabbricante fornisce un Manuale con le modalità di montaggio, uso e smontaggio dell’autosollevante.

Questo documento può essere utile per:

  • Fornire una guida chiara e precisa ai lavoratori.
  • Facilitare la formazione e l’addestramento.
  • Diminuire il rischio di incidenti.

In conclusione, sebbene il PIMUS non sia obbligatorio per gli autosollevanti, è comunque importante che il datore di lavoro adotti tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei lavoratori.

Opportuno addestramento e periodico ripasso dei punti fondamentali relativi alle modalità di montaggio, uso e smontaggio dell’autosollevante può essere un valido strumento per raggiungere questo obiettivo.

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni